Un nuovo quadro donato alla città di Poggibonsi. Opera dell’artista Valensin

«In quell'occasione - spiega l'assessore alla cultura Nicola Berti - il nostro concittadino ha manifestato l'intenzione di donare alla città una sua opera. Una volontà che abbiamo volentieri raccolto proseguendo in tal modo un percorso di collaborazione con artisti e associazioni che negli anni ha permesso di acquisire al patrimonio pubblico altre opere d'arte». La donazione di Valensin è l'ultima in ordine di tempo di una serie di contributi da parte di artisti legati al territorio

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Un nuovo quadro donato alla città. Si tratta di "Inside 2" di Luciano Valensin che ha donato questa sua opera pittorica all'Amministrazione. Valensin, nato a Siena e residente in Poggibonsi, ha realizzato nelle scorse settimane una mostra dal titolo "Immagini e colori", promossa dall'associazione degli artisti "Estrosi" e allestita nelle sale espositive dell'Accabì con il patrocinio dell'amministrazione. «In quell'occasione - spiega l'assessore alla cultura Nicola Berti - il nostro concittadino ha manifestato l'intenzione di donare alla città una sua opera. Una volontà che abbiamo volentieri raccolto proseguendo in tal modo un percorso di collaborazione con artisti e associazioni che negli anni ha permesso di acquisire al patrimonio pubblico altre opere d'arte». La donazione di Valensin è l'ultima in ordine di tempo di una serie di contributi da parte di artisti legati al territorio. Roberto Angiolini ha donato alla città due quadri, "Vita" (acrilico su tela e gesso 120x120) e "Vitamina C." (acrilico su tela e gesso 120x120). Piero Sani ha donato "Di fronte al mare" (acrilico su tela 60x120). Un'opera di Alfredo Beghè (tempera su masonite preparata 80x100) è stata donata all'Amministrazione dagli eredi dell'artista. Giuseppe Calonaci ha donato alla città "Orizzonti blu" (dipinto olio su tela di lino 116x84) e "Nuovi messaggi" (dipinto olio su tela di lino 72x39).

«Tutte donazioni nate in seno a mostre allestite presso l'Accabì - dice Berti - Ringraziamo gli artisti e chi ha voluto contribuire in tal modo ad accrescere il patrimonio artistico presente e ringraziamo Luciano Valensin per questa sua scelta a favore dell'intera comunità di Poggibonsi». Il quadro donato da Luciano Valensin, olio su tela 60x80, è stato realizzato dall'artista nel 2017. Nei giorni scorsi è stato stipulato il contratto con cui la donazione è stata formalizzata, come in tutte le analoghe situazioni.

Luciano Valensin, pittore e poeta, diplomato all'Istituto d'Arte di Siena, ha frequentato per due anni l'Accademia di Belle Arti di Firenze, poi interrotta in seguito al conseguimento dell'abilitazione all'insegnamento e al conseguente incarico del Provveditorato. Ha insegnato Disegno ed Educazione Artistica dal 1962 al 1970 presso le Scuole medie di vari Comuni del territorio e, dopo una parentesi inglese, è tornato a riprendere l'insegnamento proseguito fino al pensionamento.

Cultore teatrale, nel 1960 ha tenuto la prima personale di pittura a Siena alla quale hanno fatto seguito altre esposizioni a Firenze, Poggibonsi, Colle Val d'Elsa, Certaldo, Londra e Canterbury.

Pubblicato il 16 luglio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su