Una corsa per donare un respiro: Gara di Solidarietà per la R.S.A di Colle di Val d'Elsa

Una gara di solidarietà podistica che ha raggiunto la Residenza Sanitaria Assistenziale ''Francesco Bottai'' di Colle di Val d’Elsa attraverso l’A.S.D ''Le Ancelle''

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

''Quest’oggi siamo venuti nella R.S.A. Bottai per consegnare un dono - spiega Marco Bonifacio, Direttore Sportivo dell’Associazione A.S.D Le Ancelle - si tratta del frutto di un progetto che la nostra associazione ha perseguito attraverso la partecipazione ad una gara di solidarietà ideata da un nostro caro amico, Filippo Ballotti di Arezzo, che ha pensato di coinvolgere tutto l’associazionismo sportivo del territorio con la manifestazione: “Dona un respiro”.

Una corsa benefica, che ha fruttato quasi 7.000 euro che saranno devoluti a varie strutture toscane e che ha unito l’impegno podistico con la raccolta di fondi per venire in aiuto di coloro che in questo periodo di pandemia hanno sofferto di più, portando un messaggio di buona volontà e di speranza. Abbiamo scelto quindi di donare un kit medico contenente saturimetri e altri importanti oggetti di uso sanitario per poter dare simbolicamente un piccolo aiuto ad una realtà tanto importante, soprattutto in questo momento di grande fragilità sanitaria - conclude Bonifacio. Dono ricevuto ufficialmente dalla Direttrice dell'Area Servizi Residenziali e Semiresidenziali della Fondazione Territori Sociali Alta Valdelsa, Romina Mora e da Alessandro Donati, Primo Cittadino di Colle di Val d’Elsa.

È con molto piacere che accogliamo questo gesto da parte dell’Associazione Le Ancelle” - afferma Romina Mora - “Soprattutto in questo momento nel quale c’è davvero bisogno dell’aiuto di tutti. L’anno appena trascorso è stato molto complesso soprattutto per gli ospiti della nostra residenza e per i nostri “nonni” ricevere questi doni significa aprirsi di nuovo verso il prossimo. Tutto questo anche in un’ottica futura poiché abbiamo già parlato con l’associazione per poter avviare nuovi progetti di animazione sociale coinvolgendo anche i bambini della Scuola dell’infanzia e Primaria Le Ancelle”.

Sono molto felice per la consegna di questo importante dono da parte dell’A.S.D. Le Ancelle, già conosciuta in Città per le proprie attività associative” - dichiara il Sindaco Donati - “Gli ospiti nella R.S.A. Bottai in questi mesi hanno dovuto affrontare numerose difficoltà dovute primariamente anche al distacco dai propri cari per via delle restrizioni del COVID-19, per questo guardiamo al futuro con maggiore serenità e con la possibilità, grazie ai vaccini, di poter tornare di nuovo ad una sicurezza e una socialità più ampia che possa consentire la quotidianità con maggiore tranquillità. Ringraziamo ancora una volta tutti gli operatori sanitariche in questi difficili mesi hanno portato avanti il loro lavoro con grande professionalità e doti umane e allo stesso tempo il nostro “grazie” va anche a manifestazioni di questo tipo che uniscono ai benefici dello sport, delle azioni sociali di bene concreto”.

Potrebbe interessarti anche: Vaccino Covid, dal 7 giugno prenotazioni per i giovani da sedici a ventinove anni

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 7 giugno 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su