Uniti contro le barriere architettoniche: appuntamento con Colle Superabile

Sabato 18 gennaio alle 17.00 presso il palazzo San Lorenzo si terrà un incontro al fine di valutare e proporre l’abbattimento delle barriere architettoniche nella città di Colle di Val d'Elsa

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

L'evento è stato pensato e proposto dai membri del comitato Be Colle, in collaborazione con la Pro.Loco di Colle di Val d’Elsa, al fine di rendere più accessibili i luoghi della città anche ai cittadini e turisti con disabilità.

Parla Daniele Tozzi, presidente di Be Colle

Sono felice di organizzare questo incontro” – dice Daniele Tozzi, Presidente di Be Colle – “con ospiti competenti in materia per discutere e cercare di risolvere le numerose e gravi mancanze che si rilevano nel territorio colligiano. Non parleremo soltanto di eliminare le barriere fisiche, che è il primo passo per garantire a tutti pari dignità, ma parleremo anche delle barriere dell’informazione che non consentono a Colle di essere conosciuta e quindi non la rendono appetibile sotto il punto di vista turistico. L’Italia negli anni ha adottato provvedimenti che mirano ad abbattere tutte quelle barriere che impediscono l’accesso ai diversi luoghi a persone con ridotta o impedita capacità motoria, il che non si limita soltanto alle disabilità motorie o sensoriali, ma anche alle famiglie con passeggini, agli anziani con difficoltà motorie, ai turisti che devono trasportare una valigia fino ad arrivare a chi deve semplicemente portare le buste della spesa in casa".

Gli ospiti

"Togliere ogni tipo di barriera è un investimento sul presente e sul futuro ed è un atto di civiltà e razionalità che deve diventare una priorità pubblica - conclude Tozzi - Vi aspetto, insieme a Stefano Paolicchi – Presidente della Onlus Handy Superabile, Iacopo Melio – Presidente della onlus Vorreiprendereiltreno, Stefano Scaramelli – Presidente della commissione sanità e politiche sociali della Regione Toscana e Alessandro Donati – Sindaco di Colle di Val d’Elsa, per parlare insieme di turismo accessibile e di abbattimento sia delle barriere architettoniche che di quelle dell’informazione”.

Potrebbe piacerti anche: Ospedale di Campostaggia, Bezzini (Pd):"Preoccupazioni recepite" 

Tornba alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 gennaio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su