Us Poggibonsi, lettera aperta di Pianigiani: «Abbiamo perso tutti»

«Propongo al mio collega Rugi di effettuare per domenica prossima uno sciopero dei presidenti e quindi di disertare lo stadio che in questo momento, dal punto di vista del tifo e del calore non ci rappresenta. Gradirei una sua risposta, possibilmente affermativa, alla presente»

  • Condividi questo articolo:
  • j

Con queste lettera aperta il Patron dei Leoni Antonello Pianigiani parla delle misure di restrizione ordinate dal Prefetto di Siena per il match in programma domenica.

«Dispiace che domenica prossima per la partita Poggibonsi Colligiana siano state emesse restrizioni così forti che impediranno ai tifosi e sostenitori di entrambe le squadre non residenti a Poggibonsi di assistere alla partita. E' un vero peccato che al momento, e considerato il grande campionato che sta facendo la Colligiana, i suoi sostenitori non potranno seguire la loro squadra e il sottoscritto, purtroppo, si vedrà privato di una parte importante del presunto incasso. Credo che lo stesso trattamento sarà fatto anche per la nostra società al ritorno e quindi avremo perso tutti. Visto e considerato il lavoro che congiuntamente al collega Rugi facemmo nella  partita di anno scorso a Colle dove dammo una grossa mano alle forze dell'ordine per arginare la situazione che andava creandosi mi sarei aspettato che prima di intraprendere decisioni così drastiche fossimo stati chiamati ed allertati e tutti insieme, forse, avremmo potuto prendere iniziative diverse. Considerato tutto ciò, propongo al mio collega Rugi di effettuare per domenica prossima uno sciopero dei presidenti e quindi di disertare lo stadio che in questo momento, dal punto di vista del tifo e del calore non ci rappresenta. Gradirei una sua risposta, possibilmente affermativa, alla presente».

Pubblicato il 10 dicembre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su