Vaccinazione volontariato protezione civile, Giani: ''Mille vaccini al giorno''

Il vaccino sarà destinato a quelle persone che svolgono effettivamente funzioni di soccorso

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Mille vaccini al giorno per la vaccinazione degli operatori delle associazioni di volontariato di protezione civile impegnati in attività di soccorso, secondo un criterio di massima trasparenza rispetto alla mansione svolta. Così il presidente della Regione Eugenio Giani interpellato sul tema. "Per la vaccinazione del volontariato di protezione civile - ha detto Giani - è valido lo stesso criterio utilizzato finora durante la campagna vaccinale, ovvero l'assoluta trasparenza e responsabilità rispetto alle mansioni di coloro ai quali si somministrano i vaccini. La Regione ha perciò chiesto alle centrali delle organizzazioni di volontariato di fornire i nominativi di coloro che effettivamente svolgono funzioni di soccorso, perché la circolare ministeriale parla di mezzi di soccorso e di funzione di soccorso".

"Per la vaccinazione di questi nominativi - aggiunge - indicati dai responsabili territoriali dei vari soggetti del volontariato (misericordie, pubbliche assistenze, croce rossa, ecc), metteremo a disposizione mille vaccini al giorno. Finora alle associazioni di volontariato abbiamo consegnato 13mila dosi. Con questo metodo sono convinto che a breve tutti coloro che ne hanno diritto, in funzione della mansione ricoperta, saranno vaccinati".

Potrebbe interessarti anche: 292 nuovi casi di coronavirus in provincia di Firenze: 95 sono in zona empolese

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 24 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su