Vaccinazioni Covid-19: cresce e si potenzia l'impegno dell'Aou Senese per la campagna vaccinale

Dal 17 gennaio l'ospedale Santa Maria alle Scotte rientra nella disponibilità dei locali dell'area vaccinale offerti all'Azienda Usl Toscana sudest da settembre 2021

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Dal 17 gennaio l’ospedale Santa Maria alle Scotte rientra nella disponibilità dei locali dell’area vaccinale offerti all’Azienda Usl Toscana sudest da settembre 2021 e potrà effettuare, fino al 30 gennaio, ben 3.700 somministrazioni alla settimana in tre punti vaccinali (2100 nell’area vaccinale ex pronto soccorso, 1.400 presso il centro trasfusionale e 200 all’interno dell’area pediatrica).

Cresce e si potenzia l’impegno dell’ospedale Santa Maria alle Scotte per la campagna vaccinale contro il Covid-19. A partire da lunedì 17 gennaio l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, rientrando nella disponibilità dei locali ubicati al piano terra del lotto 1 dell’ospedale (area ex Pronto Soccorso, dallo scorso 1 settembre messi a disposizione dell’Azienda Usl Toscana sudest), potrà aumentare l’offerta vaccinale e, fino al 30 gennaio, effettuerà su tre diversi punti vaccinali fino a 3.700 somministrazioni alla settimana così ripartite: circa 2.100 somministrazioni all’ex Pronto Soccorso (correlate alla presa in carico di tutte dosi prenotate come Ausl Toscana sudest), circa 200 dosi pediatriche presso il punto vaccinale pediatrico ubicato al piano 5S del lotto 4; ulteriori 1.400 dosi booster al Centro Emotrasfusionale che si trova al piano terra del lotto 1.

L’Aou Senese prenderà in carico anche tutte le vaccinazioni in ambiente protetto già programmate dall’Ausl Toscana sudest: tale servizio sarà possibile grazie al supporto del dottor Marco Saletti, specialista allergologo dell’ospedale Santa Maria alle Scotte e alla contestuale presenza di uno o più anestesisti. A partire dal 31 gennaio, tutte le somministrazioni del vaccino Covid saranno poi effettuate in un’unica sede, nei locali dell’ex Pronto Soccorso. Il coordinamento di tutte le attività legate alla vaccinazione è affidato alla dottoressa Maria Teresa Bianco, responsabile della Vax Unit e direttore della UOC Farmacia dell’Aou Senese.

«La Regione Toscana ha chiesto anche alle azienda ospedaliero-universitarie di contribuire ad incrementare, al fianco di quelle territoriali, l’impegno e le risorse dedicate alla campagna vaccinale - spiega Antonio Barretta, direttore generale dell’Aou Senese - soprattutto dopo aver valutato il numero dei cittadini in attesa di effettuare o completare il ciclo vaccinale nel 2022, anche in re-lazione alla riduzione della durata della certificazione “green pass” da 12 a 9 mesi e alla riduzione da 5 a 4 mesi delle tempistiche minime per l’effettuazione della dose booster. Pertanto, anche l’Aou Senese ha aggiornato e potenziato la programmazione vaccinale, con un nuovo importante contributo da parte di tutti i professionisti coinvolti, che ringrazio».

Vengono quindi svolte contemporaneamente alle Scotte tutte le seguenti attività di vaccinazione: somministrazione delle prime e seconde dosi a tutti i bambini nella fascia di età 5-11 anni (compresi i bambini fragili ed estremamente vulnerabili); somministrazione della dose booster a tutti i giovani della fascia di età 12-17 anni; somministrazione della dose “addizionale” agli adolescenti della fascia di età 12-15 anni con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti o preesistenti e somministrazione di tutte le dosi (prima, seconda e booster) a tutti gli over 18.

Potrebbe interessarti anche: Tamponi rapidi alla farmacia comunale, si prenota online

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 gennaio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su