Val d'Elsa, allagamenti e disagi per le intense precipitazioni

Al momento si contano 50 interventi che Vigili del Fuoco del Comando di Firenze, distaccamenti di Empoli e Petrazzi, stanno cercando di risolvere, coadiuvati anche da una squadra del distaccamento di Poggibonsi (Siena). L'elettricità manca in molte zone. A Montaione, è straripato il torrente in località Case Nuove, per cui la strada risulta momentaneamente interrotta. Lo stesso vale per la Volterrana a Gambassi, che è allagata

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Allagamenti e disagi dovuti al maltempo, soprattutto nell'Empolese Valdelsa tra Certaldo, Montaione, Castelfiorentino e Gambassi Terme. Alle ore 17.44 si contano 50 interventi che Vigili del Fuoco del Comando di Firenze, distaccamenti di Empoli e Petrazzi, stanno cercando di risolvere, coadiuvati anche da una squadra del distaccamento di Poggibonsi (Siena).

L'elettricità manca in molte zone. A Montaione, è straripato il torrente in località Case Nuove, per cui la strada è stata momentaneamente interrotta e adesso riaperta. Chiusa invece la Volterrana a Gambassi, che è allagata. Chiusa anche per estesi allagamenti la SR 429 nel tratto tra Certaldo e Castelfiorentino. Si raccomanda di guidare con la massima prudenza.

 

Ricordiamo che la Sala operativa unificata della Protezione civile regionale ha esteso a tutta la Toscana il codice giallo per la perturbazione che ha iniziato oggi a interessare la regione e che si protrarrà nella giornata di domani, domenica 28 luglio.

Aggiornamento delle ore 22.00: strade libere a Gambassi, tranne via E. Greco. La protezione civile raccomanda di circolare con molta attenzione per fango in carreggiata e di verificare le condizioni meteo prima di mettersi in cammino.

Pubblicato il 27 luglio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su