Valdelsa, il Lingotto dell'Amicizia 2016 va a Barbara Civitelli e Carla Vivarelli

Come ha detto il Presidente Pietro Burroni durante la premiazione, questo riconoscimento celebra il valore dell'amicizia, nella sua accezione più ampia, sincera e disinteressata. Valore cardine dell'appartenenza rotariana ma che si riscontra in persone preziose e di indiscusso valore quali Barbara Civitelli e Carla Vivarelli che hanno messo gratuitamente a disposizione la loro arte, sposando il nobile intento di fare del bene al territorio

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il Rotary Club Alta Valdelsa ha assegnato il prestigioso Lingotto dell' Amicizia alla Compagnia Teatrale "L'Accademia" rappresentata dalle attrici Barbara Civitelli e Carla Vivarelli

Il premio, istituito nel 1997, è opera dell'artista rotariano Giuseppe Calonaci e si identifica in una scultura bronzea placcata in oro che rappresenta, con le sue morbide linee curve intrecciate, un abbraccio tra gli uomini, tra i popoli e le religioni del mondo: una stretta di mano a coloro che hanno fatto dell'amicizia lo scopo principale della vita, coltivando quindi uno dei valori fondanti del Rotary International.

Ed è proprio in questa logica che quest'anno la Commissione interna del Club, presieduta dal Dott. Andrea Pescatori, ha deciso di assegnare l'ambito riconoscimento alle due attrici Barbara Civitelli e Carla Vivarelli.

Barbara e Carla infatti, per ben due annate, hanno fortemente contribuito alla realizzazione dei progetti di service del Club, mettendo in scena ben tre rappresentazioni teatrali al Teatro del Popolo di Colle di Val d'Elsa ed al Politema di Poggibonsi, alle quali hanno assistito circa 1.900 persone (leggi: "Eroine donne stupefacenti" al Politeama, teatro e sostegno al territorio con il Rotary).

I fondi raccolti tramite gli incassi sono stati destinati dal Rotary Club Alta Valdelsa all'acquisto di n.15 defibrillatori per le società dilettantistiche di calcio della Provincia di Siena nell'annata sociale 2014/2015 e quest'anno  a progetti di servizio sociale in favore del Territorio. In particolare  gli spettacoli di Barbara e Carla, unitamente a  quello messo in scena dalla Compagnia Teatrale  "Chi ha piume volerà" di Volterra, hanno consentito l'acquisto  di Ipads per la Scuola Media Statale di Casole d'Elsa, l'arredamento di ludoteche presso le Scuole dell'Infanzia di Luco e Risorgimento di Poggibonsi ed, infine, di circa 200 audiolibri per la Biblioteca Comunale di Colle di Val d'Elsa che hanno arricchito il materiale a disposizione per gli ipovedenti del Territorio.

Come ha detto il Presidente Pietro Burroni durante la premiazione, questo riconoscimento celebra il valore dell'amicizia, nella sua accezione più ampia, sincera e disinteressata. Valore cardine dell'appartenenza rotariana ma che si riscontra in persone preziose e di indiscusso valore quali Barbara Civitelli e Carla Vivarelli che hanno messo gratuitamente  a disposizione la loro arte, sposando il nobile intento di fare del bene al territorio.

L'occasione è stata utile per ricordare le numerose attività portate a termine in questa annata dal Rotary Club Alta Valdelsa: il restauro conservativo della lapide in memoria dei caduti poggibonsesi durante la Prima Guerra Mondiale situata nella Chiesa di San Lorenzo, il contributo all'Emporio della Solidarietà promosso Comune di Poggibonsi per aiutare le famiglie in difficoltà, l'assegnazione di 3 borse di studio e la partecipazione a 3 stage di formazione professionale ai migliori diplomati alle scuole superiore nell'anno scolastico 2014/2015 e la realizzazione, insieme agli altri Rotary Club della Zona, (Valdelsa, Siena, Siena Est e Chianciano Chiusi Montepulciano) di un Convegno per la promozione della vaccinazione organizzato all'interno dell'Aula Magna dell'Istituto Tito Sarrocchi di Siena che è stato preceduto dalla distribuzione di materiale divulgativo nelle Scuole Superiori e Medie della Provincia di Siena.

Insieme al Rotary Club Valdelsa poi, sono state organizzate due manifestazioni in favore dei Giovani: la prima di confronto e dibattito sul mondo del lavoro con i ragazzi del Rotaract associazione partner del Rotary per i giovani 18-30 anni, la seconda attraverso un incontro tenutosi nell'Aula Magna dell'Istituto Roncalli di Poggibonsi nel corso del quale i soci del due Club hanno affrontato con  circa 120 studenti che frequentano le classi quinte dei vari indirizzi, le problematiche scuola-lavoro, portando il bagaglio di esperienze maturate nel mondo professionale. 

Infine, anche quest'anno, il Rotary Club Alta Valdelsa ha portato avanti l'ottava edizione del Service Rotary & Salute con cui medici specialisti rotariani e non hanno messo a disposizione dei ragazzi che frequentano le scuole elementari e medie del Territorio Valdelsano  visite specialistiche gratuite in ben 15 settori diversi, (Cardiologia, Dietologica, l’Endocrinologia, Ginecologia, Logopedia, Chirurgia Pediatrica e Urologica, Dermatologia, Medicina dello Sport, Oculistica, Odontoiatria, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Pneumologia, Psicologia Evolutiva e Reumatologia) e quindi . con particolare riguardo a quelli che si interessano alle problematiche dell'età evolutiva.

Oltre a queste già numerose iniziative che coprono tutta la gamma delle vie di azione del Rotary International, il Club Alta Valdelsa ha sostenuto la Fondazione Rotary e il Progetto Polio Plus per l'eradicazione della Poliomielite dal mondo, ma anche i progetti di Service del Distretto 2071 - Toscana- a favore del Dynamo Camp.  

Pubblicato il 13 giugno 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su