Bisniflex Poggibonsi showroom

Veicoli abbandonati, scatta il blitz della polizia municipale

Rimossi motorini e un ciclomotore Ape. Sanzionati anche due automobilisti al volante di mezzi non assicurati: a incastrarli i tablet che leggono le targhe

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Veicoli abbandonati in area pubblica, rimossi grazie all'intervento della polizia municipale dell'Unione dei Comuni Empolese Valdelsa. Questa volta la task force antidegrado e illegalità ha fatto tappa a Certaldo e Gambassi Terme con gli agenti del comando territoriale di Certaldo, impegnati rispettivamente in piazza Macelli, dove sono stati rimossi un ciclomotore Ape e un motorino, e sul territorio gambassino, nella zona di via della Repubblica, dove è stato portato via un altro motorino gettato in mezzo a un terreno.

I mezzi in questione erano stati rilevati, già nei giorni scorsi, dalle pattuglie in servizio ordinario sul territorio anche grazie alle segnalazioni arrivate da parte di attenti cittadini. Nella mattinata di oggi, martedì 1 febbraio 2022, è scattato il blitz coordinato con gli altri organi competenti: i carro attrezzi, coadiuvati dalle pattuglie, si sono recati nei luoghi di abbandono e hanno provveduto al recupero dei veicoli e al loro trasferimento nelle depositerie autorizzate, per i successivi atti di smaltimento.

Al momento, sono in corso da parte degli agenti accertamenti per sanzionare gli autori dei vari abbandoni. Saranno quindi valutate possibili sanzioni relative al Codice della strada ma anche in tema di reati ambientali: in alcuni casi, episodi del genere possono portare anche conseguenze di rilevanza penale.

"Ringrazio gli operatori della polizia locale - sottolinea il comandante della polizia municipale dell'Unione dei Comuni, Massimo Luschi - estremamente attenti anche su tematiche come queste, tematiche di degrado ma anche illegalità. Si tratta di aspetti decisamente importanti in quanto denunciano situazioni gravi che vanno contrastate: rimuovere veicoli e carcasse non è soltanto un'operazione del Codice della strada, mette al centro la tutela dell'ambiente e del decoro del territorio. Per questo, la nostra attenzione resterà costante, come del resto è costante in tutto l'Empolese Valdelsa. Chiediamo ai cittadini, nostre preziose 'sentinelle' sul territorio, massima collaborazione e l'impegno nel segnalare ciò che non va".

Agli agenti della polizia municipale va il ringraziamento del sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini, per il presidio costante del territorio che significa anche, come in questo caso, garantire decoro a una piazza molto vissuta dai certaldesi e non solo.

Nel corso della mattinata di oggi, inoltre, sono stati sanzionati due automobilisti, un uomo e una donna, al volante di veicoli non assicurati in via Sanzio e in via Roma. A incastrarli, gli agenti impegnati in posti di controllo svolti con l'ausilio di tablet collegati alle telecamere di sorveglianza del paese, in grado di leggere le targhe dei veicoli e di comunicare con le banche dati nazionali così da verificare in tempo reale se il mezzo è assicurato e revisionato. I due automobilisti sono stati sanzionati con un verbale da 850 euro ciascuno per la guida di un mezzo senza copertura assicurativa e sono stati decurtati loro 5 punti dalla patente. E' poi scattato il sequestro dei mezzo, fino al pagamento dell'assicurazione (deve essere riattivata per almeno 6 mesi) e del verbale.

Ringraziamo la polizia municipale dell’Unione dei Comuni per il lavoro svolto in contrasto al degrado urbano, anche alla luce delle segnalazioni pervenute negli ultimi giorni - rende noto il gruppo consilaire della Lega Certaldo - siamo felici perché dopo il nostro emendamento al documento di programmazione triennale presentato in Consiglio Comunale, proprio sulla rimozione dei veicoli abbandonati, si è prontamente intervenuti in tal senso”.

Potrebbe interessarti anche: A Montespertoli il dottor Panconesi termina l'attività ambulatoriale 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su