Violenza sessuale e maltrattamenti: arrestato un 36enne

Rintracciato in un cantiere e arrestato dalla Polizia di Stato un 36enne per maltrattamenti e violenza sessuale verso la ex compagna

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Nella giornata di ieri, 7 marzo, la Polizia di Stato ha arrestato un senegalese, S.I., 36 anni, da anni in Italia e residente in Val d’Elsa, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena.

L’uomo è stato condannato a 7 anni di reclusione per violenza sessuale, maltrattamenti ed atti persecutori commessi nei confronti della ex compagna nel 2015 e doveva scontare un residuo pena di oltre 6 anni.
I poliziotti della Squadra Mobile hanno avviato immediatamente le indagini volte al rintraccio dell’uomo che è stato trovato mentre era a lavoro in un cantiere edile.

I fatti per cui lo straniero è stato condannato risalgono al 2015, quando furono avviate le indagini da parte della Squadra Mobile. Gli investigatori hanno accertato che, in diverse occasioni, l’uomo costringeva la compagna a subire atti sessuali contro la sua volontà, incurante della presenza dei figli minori della coppia.

Ed è proprio in considerazione dei profili di pericolosità emersi che l’uomo era stato già arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare e definitivamente allontanato dal nucleo familiare. Lo straniero aveva comunque continuato a delinquere, tant’è che lo scorso anno i poliziotti della Squadra Mobile, nel corso di un servizio di controllo, l’avevano trovato in possesso di 10 grammi di cocaina e denunciato alla locale Procura della Repubblica.

Quando è stato rintracciato non ha opposto alcuna resistenza e, dopo essere stato portato in Questura per le operazioni di foto segnalamento da parte della Polizia Scientifica, è stato trasferito nel carcere cittadino Santo Spirito.

Potrebbe interessarti anche: Il Chianti unito al tempo del Covid-19

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 8 marzo 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su