Vivere l'emozione dell'ultimo giorno di scuola insieme

L'iniziativa è stata organizzata dall’assessore alle Politiche educative Maria Grazia Esposito e coinvolge 100 studenti delle quinte classi delle primarie di Greve e Strada

 CHIANTI FIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Una piccola pianta per ogni bambino che domani, venerdì 12 giugno a partire dalle ore 17, vivrà l'emozione di salutare a distanza i suoi compagni e gli insegnanti al termine di un anno scolastico segnato dalle difficoltà dell'emergenza da Covid-19. Sarà utilizzata come segnaposto ad indicare agli allievi delle quinte classi delle scuole primarie di Greve in Chianti e Strada in Chianti il punto in cui sedersi, nell'area dei campi sportivi messi a disposizione per l'occasione dal Comune di Greve in Chianti. Ma non sarà solo un elemento decorativo e funzionale al distanziamento sociale previsto e necessario allo svolgimento del saluto. 

In realtà il nostro omaggio, tratto dal mondo della natura, vuole essere un regalo per gli studenti che si ritroveranno in forma straordinaria - dichiara l'assessore alle politiche educative Maria Grazia Esposito - e un augurio alla comunità perché l'educazione e la formazione siano semi da coltivare ogni giorno per costruire insieme il futuro del nostro territorio. La scuola è una luce vitale che neppure il Covid-19 può oscurare, fiducia e speranza devono crescere con gli occhi e i percorsi di vita dei nostri bambini”.

Per un'iniziativa voluta e organizzata dalla giunta Sottani domani saranno gli impianti sportivi di Greve e Strada ad accogliere il saluto di fine anno scolastico di alunni e insegnanti. “Un momento denso di carica emotiva ci attende domani - continua l'assessore - quando assisteremo al saluto dei bambini iscritti all'ultimo anno delle primarie che si preparano ad effettuare il passaggio al grado scolastico successivo”. L'occasione vuole regalare un sorriso e la speranza di un nuovo inizio nel percorso di chiusura del ciclo delle primarie. “Non è stata la scuola ad allontanare i bambini - conclude il sindaco Paolo Sottani - il messaggio che intendiamo dare è vivere in modo positivo la fine dell'anno ed offrire a coloro che non hanno potuto studiare e imparare con i coetanei la possibilità di ritrovarsi e condividere il valore comunitario della scuola che cresce insieme ad ognuno di noi”. Il saluto avverrà contestualmente nei campi sportivi di Strada e Greve in Chianti per un numero complessivo di 100 bambini. Nelle prossime settimane sarà organizzato lo stesso saluto per le scuole dell’infanzia.

Potrebbe interessarti anche: La Lega Poggibonsi incontra il Prefetto di Siena

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 11 giugno 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su