Volley, Pgs Colle e Virtus Poggibonsi: «Collaborazione costruttiva, guardando al bene delle ragazze»

Il movimento della pallavolo in Val d'Elsa ha grandi numeri, soprattutto a livello giovanile. Numeri che fanno del volley uno degli sport più seguiti nel territorio, e se si restringe il campo al solo femminile, forse il più seguito.

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Il movimento della pallavolo in Val d'Elsa ha grandi numeri, soprattutto a livello giovanile. Numeri che fanno del volley uno degli sport più seguiti nel territorio, e se si restringe il campo al solo femminile, forse il più seguito. 

La Pgs "P.Larghi" Volley di Colle di Val d'Elsa e la Virtus Pallavolo di Poggibonsi sono due società che da anni si fanno apprezzare sul fronte dello sport giovanile e che tentano, tra le difficoltà dell'attuale momento economico, di mantenere alti gli standard qualitativi. 

In questa ottica, i due sodalizi valdelsani hanno chiuso un accordo per il passaggio di alcune atlete, sei in totale, che vuole essere un punto di partenza per, come hanno sottolineato i rappresentanti delle società, «creare una collaborazione costruttiva, soprattutto guardando al bene delle ragazze, accantonando le inutili beghe campanilistiche e incrementando una sintonia che spinga alla crescita di tutto il movimento». Tre atlete sono passate infatti dalle file della Pgs a quelle della Virtus e altrettante sono andate in direzione opposta, in pieno accordo e senza passaggio di denaro

Dalla Pgs "P.larghi" Volley alla Virtus Pallavolo
Sara Maffei, schiacciatore, classe 97
Giada Pacini, opposto, classe 94
Chiara Bruttini, centrale, classe 92

Dalla Virtus Poggibonsi alla Pgs "P.larghi" Volley
Elisa Picchioni, schiacciatore, classe 98
Sara Myftari, centrale, classe 98
Adele Dainelli, schiacciatore, classe 99 

Pubblicato il 28 luglio 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su