Volterragusto, il cibo e la cultura: mostra mercato del tartufo bianco e dei prodotti tipici locali

Torna a Volterra l'appuntamento più atteso dell'autunno toscano, sabato 23 e domenica 24 ottobre, e ancora da sabato 30 ottobre a lunedì 1 novembre

 VOLTERRA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sarà una VOLTERRAGUSTO piena di significati quellache sabato 23 e domenica 24 ottobre, e ancora da sabato 30 ottobre a lunedì 1 novembre si prepara ad ospitare Volterra (il sabato dalle 15 alle 20, tutti gli altri giorni dalle 10 alle 20).

In un periodo quanto mai complesso il segnale che arriva dalla conferma di un evento sempre attesoe ormai parte della storia recente di questa città è la voglia di guardare avanti con fiducia, vivendo un contesto di leggerezza e socialità anche come occasione per riscoprire tradizioni, luoghi e culture: il tutto rispettando le misure di sicurezza anti Covid, incluso l'obbligo di Green Pass per accedere agli spazi chiusi e prendere parte alle tante attività proposte.

Cuore pulsante della manifestazione - allestita tra Piazza dei Priori, Le Logge di Palazzo Pretorio, lasaletta di Via Turazza e le cantine di Palazzo Viti - sarà la XXIII edizione della MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO BIANCO E DEI PRODOTTI TIPICI DELL’ALTA VALDICECINA che dalle 15 alle 20 (il sabato) e dalle ore 10 alle ore 20.00 gli altri giorni - celebrerà Sua Maestà il tartufo affiancato daitanti produttori che proporranno formaggi, vino, confetture, dolci, cioccolato e tanto altro ancora.

“IL CIBO E' CULTURA” lo “spot” della rassegna, che verrà sviluppato attraverso momenti cheuniranno le ricchezze gastronomiche locali con il patrimonio storico, architettonico e paesaggisticounici che Volterra è in grado di offrire. Tante le iniziative in giro per la città, ma quest'anno anche molte le proposte che permetteranno un tuffo in uno dei territori più ricchi e affascinanti di Toscana: la visita guidata alle SALINE DI VOLTERRA, con sguardo alla “cascata di sale” e assaggio di Birra al Sale; l'appuntamento alla TARTUFAIA DI SAN QUIRICO insieme ai tartufai locali e ai loro inseparabilisegugi; l' ESCURSIONE NEL BOSCO DI BRIGNONE con degustazione degli “spiriti del bosco”; l'ormai tradizionale PASSEGGIATA “DI VIGNA IN VIGNA” tra vigneti e vini locali.

In città si segnalano la VISITA ALLA TORRE DEL MASCHIO della splendida Fortezza Medicea oggi adibita a penitenziario, inclusiva anche degli Orti del Carcere; l'esibizione del GRUPPO STORICO, SBANDIERATORI E MUSICI CITTA' DI VOTERRA in Piazza de' Priori; il RINASCIMENTO A TAVOLA, affascinante percorso che la Pinacoteca Civica ha voluto dedicare all'arte dei banchetti alla Corte dei Medici; le originali MOSTRE DEDICATE AL TARTUFO, affiancate da incontri a tema, presso la Kalpa Art Living; e ancora il bookshop tematico CIBO PER LA MENTE presso la storica Libreria de l'Araldo,con imperdibile selezione di libri e pubblicazioni rigorosamente tartufocentriche.All'interno di Palazzo dei Priori la Sala del Maggior Consilio ospiterà importanti occasioni di incontroe riflessione con le iniziative “LA DEGUSTAZIONE DEL VINO NELL’EPOCA DEI SOCIAL MEDIA”, con Simona Geri (Sommelier AIS e comunicatore social) e Carlotta Salvini (miglior sommelier Fisar2019), e “BIO E SOSTENIBILITA'”, talk con Roberto Cipresso Winemaker seguito da degustazione con Sara Cintelli. Senza dimenticare uno dei momenti più attesi della manifestazione: il PREMIO JARRO, riconoscimento destinato a chi in ambito professionale si sia distinto nella divulgazione della cultura della buona tavola. A ritirarlo domenica 31 ottobre il giornalista e scrittore FABIO FRANCIONE, curatore della nuova edizione de “La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene” di PellegrinoArtusi (ed. la Nave di Teseo 2020), per l'importante lavoro di promozione e divulgazione dell'operache può essere considerata il libro fondativo della cucina italiana scritta da un grande Maestro inoccasione del bicentenrio della sua nascita.

Questo e molto altro ancora da vivere nei due fine settimana di VOLTERRAGUSTO: un programmada scoprire sul sito della manifestazione (www.volterragusto.com) che, come da tradizione, offriràtanti i motivi per trascorrere giorni di piacere e relax in uno dei territori più suggestivi di Toscana.

Per info e aggiornamenti: www.volterragusto.com | mail: infovolterragusto@gmail.com - Ufficio Turistico “Volterra, Valdicecina”: tel. 0588-86099 | mail: info@volterratur.it - ORARI: SABATO dalle 15 alle 20 - TUTTI GLI ALTRI GIORNI dalle 10 alle 20.

Potrebbe interessarti anche: Siena Awards apre le porte al mondo con una mostra diffusa in negozi e botteghe

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 20 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su