You su Netflix: il guilty pleasure di Joe Goldberg rapisce anche noi

Malatissima. E' questo il primo aggettivo che mi viene in mente per descrivere questa serie tv ispirata dai romanzi di Caroline Kepnes

 YOU
  • Condividi questo articolo:
  • j

You: la trama 

Joe Goldberg è un giovane che lavora in una libreria di New York.  Dopo la fine della sua precedente relazione un giorno entra nel suo negozio Beck. Joe resta folgorato da lei; da quel momento in poi comincia ad indagare sulla vita della ragazza seguendo in maniera sempre più insistente i suoi profili social, scoprendo tutta una serie di informazioni su di lei (che lavoro fa, dove abita e se è single o impegnata). Un incidente in metro offre a Joe l'occasione per entrare nuovamente in contatto con Bech ma lei non sa che sta per iniziare una relazione con un vero e proprio stalker.

Perchè iniziare a vedere You

La prima stagione (e quelle successive) di questa serie ispirata al romanzo omonimo di Caroline Kepnes affronta tematiche fondamentali oggi come la privacy, l'uso nocivo dei social ed anche il rapporto relazionale tra gli uomini e le donne che sempre più spesso sfocia in violenza di genere. Ma Joe è anche un cacciatore. Quando si mette in testa una cosa deve arrivare fino in fondo e perdersi nei suoi processi mentali cala perfettamente lo spettatore nel clima e nello stato d'animo del protagonista. Molto bene. 

Perchè non iniziare a vedere You

Nonostante le molte qualità positive You ha anche alcune pecche di struttura. A volte ci si può perdere tra una puntata e l'altra. In più. alcuni personaggi della serie sono forse un po' troppo abbozzati, mentre in realtà forse meritavano un ulteriore approfondimento dia biografico che caratteriale. In più, come scrivevo prima nel commento iniziale You è una serie malatissima. Non troppo adatta per gli animi troppo impressionabili.

Potrebbe interessarti anche: L'Amica Geniale torna a Firenze con le riprese della terza serie

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie
  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su