Youpol, l'App che ti mette in contatto diretto con la Polizia di Stato

Arriva YouPol, l'App nata per stimolare le segnalazioni, anche in forma anonima, relative alla commissione di reati in genere

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

YouPol nasce per stimolare le segnalazioni, anche in forma anonima, relative alla commissione di reati in genere, con particolare riguardo agli episodi di bullismo e di consumo e spaccio di sostanze stupefacenti; in seguito ai provvedimenti COVID-19, è stata resa possibile anche per i reati di violenza domestica. YouPol nasce, infatti, dalla ferma convinzione che ogni cittadino è parte responsabile della vita democratica del paese e che tutti, giovani e meno giovani, sono chiamati a concorrere al miglioramento della vivibilità del territorio e della qualità della vita. La Polizia di Stato è da sempre impegnata a garantire la serenità dei giovani nel delicato periodo dell’adolescenza: con YouPol si vuole coinvolgere i ragazzi responsabilizzandoli proprio sui temi del consumo di droghe e su ogni forma di bullismo, che devono essere rifiutati. Ma ci si può sentire minacciati anche a casa: YouPol può, ora, aiutare anche le vittime e i testimoni di atti di violenza domestica esortandoli a chiedere aiuto alla Polizia di Stato.

L'app è disponibile sia su Play Store che su App Store

Potrebbe interessarti anche Coronavirus, 1.000 nuovi positivi, età media 44 anni, 22 i decessi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 8 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su