Bisniflex Poggibonsi showroom

Ztl a Barberino Val d'Elsa, il Comune accoglie proposte di residenti e commercianti

Il sindaco: «Ci siamo incontrati per fare il punto insieme sull’applicazione sperimentale della Ztl e la corrispondenza rispetto alle esigenze della comunità, il nostro obiettivo è quello di individuare la via migliore per contemperare le diverse necessità di chi vive il centro storico, da residente, operatore economico e turista, valorizzare il patrimonio architettonico del nostro borgo...»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Cittadini chiamati ancora una volta a partecipare alle scelte di governo del territorio con proposte, suggerimenti, indicazioni volte a migliorare le criticità e le problematiche più sentite dalla popolazione. E’ il Comune di Barberino Val d'Elsa a dare voce ai residenti e ai commercianti in tema di Ztl nel centro storico

Conclusa la fase sperimentale dell’introduzione della Ztl in alcuni tratti del castello, il sindaco Giacomo Trentanovi e l’assessore Silvano Bandinelli hanno dato un nuovo appuntamento ai cittadini per ascoltare le loro valutazioni e gli esiti del primo bilancio stilato a seguito della modifica introdotta nel corso dell’estate. Una riunione partecipata che alcuni giorni fa si è tenuta nella sala "Ugo Capocchini" alla presenza del nuovo assessore, Cristina Pratesi, che ha una specifica delega relativa alle questioni e agli obiettivi del centro storico. 

«Ci siamo incontrati – ha spiegato il sindaco Trentanovi – per fare il punto insieme sull’applicazione sperimentale della Ztl e la corrispondenza rispetto alle esigenze della comunità, il nostro obiettivo è quello di individuare la via migliore per contemperare le diverse necessità di chi vive il centro storico, da residente, operatore economico e turista, valorizzare il patrimonio architettonico del nostro borgo, un luogo di pregio, riconosciuto anche con il marchio di qualità turistico-ambientale Bandiera Arancione, tutelare e promuovere le potenzialità culturali, commerciali avendo a cuore la qualità della vita dei barberinesi». Dall’incontro è emersa la disponibilità a lavorare insieme per migliorare le modalità di applicazione della Ztl. Il Comune infatti sta valutando di accogliere alcune proposte che puntano ad una maggiore presenza delle auto durante il periodo invernale. 

«Ho riscontrato una sostanziale condivisione sul periodo estivo – continua - i cittadini hanno apprezzato i nostri primi sforzi volti a rivitalizzare il centro storico realizzando eventi e rassegne culturali di qualità e al contempo hanno chiesto di rivedere le fasce orarie della ztl permettendo una maggiore apertura alle auto nel corso dell’inverno». «Stiamo valutando di accogliere alcune proposte – conclude – l’ipotesi di una Ztl chiusa durante il periodo estivo e più flessibile durante quello invernale è un giusto compromesso che rispetta e dà ascolto a tutte le parti». L’idea che muove la giunta Trentanovi verso l’obiettivo di introdurre la Ztl è quella di rendere il centro storico un volano di promozione territoriale destinato ad offrire spazi e opportunità all’imprenditoria e alla valorizzazione culturale delle risorse locali. 

Pubblicato il 6 ottobre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su